La costruzione di questa chiesa pare debba situarsiattorno al XVI secoloper opera di un esponente del prestigiosocasato Valle (che con quello dei Carrara e dei Tiraboschi si contende l'onore di aver contribuito al "farsi" della comunità serinese).

Più di una famiglia, nel corso dei secoli, si contase la propietà della chiesetta.

Una tela del XVI secolo raffigurante San giacomo e San Filippo, appartenente alla chiesa omonima, si trova ora presso l'accademia Carrara di Bergamo.

Nel 1915 la chiesa subì gravi lesioni ed oggi si conserva solo la parte che anticamente costutuiva il corpo del presbiterio.